Giuseppe Mondini

Insegna: Violino
Giuseppe Mondini, nato a Cremona, viene premiato con la borsa di studio Kiwanis 2013 e si laurea presso l’I.S.S.M. C. Monteverdi con il massimo dei voti e la lode; consegue successivamente a pieni voti il Diploma di secondo livello presso il Conservatorio L. Marenzio di Brescia sotto la guida del M° Alberto Martini. Ha seguito Masterclass con Carlo Parazzoli (Primo violino Orchestra Nazionale di S. Cecilia), Dora Bratchkova (Primo violino Deutsche Philharmonie Saarbruken Kaiserslautern), Vincenzo Bolognese (Primo violino dell’Opera di Roma e O.N.S. Cecilia) e con importanti violinisti italiani del calibro di Marco Rogliano, Massimo Quarta e Giulio Plotino. Negli anni 2014-15 si è perfezionato a Mosca presso l’Accademia Musicale College P.I.Tchaikowsky con Marina Keselmann, insegnante presso il Conservatorio di Mosca. La collaborazione con diverse orchestre e formazioni cameristiche, tra cui i Musici di Parma, i Virtuosi Italiani, Filarmonica del Festival Brescia e Bergamo, Ente Concerti Marialisa de Carolis del Teatro di Sassari e altro, l’hanno portato a esibirsi in svariate Sale da concerto e Teatri italiani, suonando anche per RadioRai 3. Si è recentemente cimentato nel repertorio barocco in chiave filologica suonando da solista e concertmaster, e anche nel repertorio contemporaneo collaborando con il NED Ensemble e Dedalo Ensemble. Dal 2015 è incaricato dalla fondazione Museo del Violino di Cremona di effettuare pubbliche audizioni nell’Auditorium Giovanni Arvedi suonando gli storici strumenti della collezione tra cui gli Stradivari “Vesuvius” 1727, “Cremonese” 1715, “Clisbee” 1669, “Joachim-Ma” 1714 e il Giuseppe Guarneri del Gesù “ex Zukerman” 1734.

Menu