wallpaper-53134Un ultimo grande concerto per festeggiare il Natale, il Buon Anno e i giovani allievi di A.LI.VE. Le temperature si abbassano, i vestiti diventano più pesanti e le canzoni alla radio cambiano. Dai tormentoni estivi si passa a note più rassicuranti della tradizione, si arriva a Michael Bublé, a Mariah Carey, a Dean Martin.

Il Natale si avvicina e l’atmosfera per A.LI.VE. inizia a crearsi ben prima di dicembre. I solisti allargano i loro repertori con canti natalizi e il coro si prepara alle esibizioni di fine anno.

La vera novità per A.LI.VE. sarà il primo Natale festeggiato allo Sporting Club di Borgo Venezia. L’amicizia instaurata in questi mesi ha portato la nostra Accademia ad avere una nuova dimensione professionale per le ballerine, che si ritrovano così in un ambiente diverso dalla sede storica di A.LI.VE., ma allo stesso tempo stimolante e attrezzato.

L’Accademia Lirica Verona prosegue il suo cammino di espansione sul territorio cittadino, dove ora, oltre alla notorietà e ai riconoscimenti, ha anche la possibilità di avere ulteriori spazi e ambienti dove portare la propria attività artistica.

La serata natalizia del 23 dicembre è stata voluta da A.LI.VE. in collaborazione con lo Sporting Club Veronese e la società Food Village, che organizza eventi proprio negli ambienti dello Sporting. «Questa è una serata che ho fortemente voluto assieme al Maestro Paolo Facincani. L’occasione di festeggiare poco prima del Natale è qualcosa di unico, soprattutto se si può farlo con i bambini e i giovani dell’Accademia» ci spiega Fabrizio Sambin, organizzatore della festa per Food Village.

All’interno dello Sporting Club, inoltre, ci saranno una dozzina di banchi di artigianato locale dell’Associazione Mani, Cuore, Passione: uno Shopping Christmas che spazierà dalla bigiotteria al design per la casa. Dopo la cena, sarà organizzata una lotteria i cui ricavati sono destinati all’Associazione Progetto Sorriso Onlus, che porta gioia e allegria con i suoi clown ai bambini malati in ospedale. Un banco dell’Associazione sarà presente di fronte al bar dello Sporting. Sambin, che già ha collaborato con Progetto Sorriso, aggiunge: «A Santa Lucia dieci bambini del CERRIS di Borgo Trento verranno qui a festeggiare e ad aprire i regali con noi, e poi si fermeranno a mangiare una pizza. Non costa nulla, ma sono pur sempre dieci bambini felici, e di questi tempi la felicità va tenuta stretta».

Per A.LI.VE. sarà la prima occasione nella sua quindicennale storia (l’Accademia nasce proprio nel 2000, ndr) di festeggiare il Natale tutti insieme, dai più piccoli ai più grandi, dai cantanti alle ballerine. Il programma della serata prevede proprio un’esibizione delle ballerine preparate dalla Maestra Nicoletta Compagni, a cui seguiranno i cori, sia di voci bianche sia giovanile, diretti dal Maestro Paolo Facincani, con gli interventi dei solisti, allievi di Claudio Sebastio e Dario Righetti.

I festeggiamenti si concluderanno con una cena, per condividere insieme gli ultimi piaceri dell’anno.

Un articolo di Michele Marchiori